Social media e SEO possono lavorare insieme per aumentare la visibilità?

Social media e SEO per aumentare la visibilità

Il dibattito sull’influenza dei social media sul posizionamento dei siti web nelle ricerche di Google continua a salire. Discutiamo le ragioni per cui i social media influenzano il posizionamento delle pagine e il modo in cui la tua azienda può sfruttarle a fini SEO.

Social media e SEO per aumentare la visibilità?

Anni fa, Google ha pubblicamente negato che i social media rappresentano un fattore di ranking. Per ranking si intendono i criteri utilizzati per valutare le pagine web nelle classifiche di Google.
Tuttavia, da allora sono emerse prove sufficienti per dimostrare che i social media influenzano la classifica delle pagine su Google.

Le strategie SEO e social media ora vanno di pari passo.

I social media influenzano indirettamente i fattori di ranking in vari modi. Se ci pensate, è abbastanza logico che i social media e la SEO lavorino di fatto insieme. Anche se le metriche dei social media potrebbero non essere conteggiate da Google, ci sono tre modi importanti in cui i canali che usiamo possono influenzare i fattori di ranking.

In primo luogo, i social media sono un modo semplice ed efficace per promuovere i contenuti. Le aziende possono scrivere contenuti di alta qualità con parole chiave pertinenti, ma non è garantito che questi articoli otterranno l’attenzione che meritano.

Ecco che entrano in attività i social media. È un modo efficace e semplice per promuovere i contenuti, per incoraggiare gli utenti. Se più persone, ad esempio, cliccano su un articolo, commentano o lo condividono, la pagina risulta più alta nelle classifiche Google.

La condivisione dei social media può portare alla creazione di link, in cui altri siti web si collegano ai tuoi contenuti. Condividendo contenuti sui social media, gli influencer hanno maggiori probabilità di vederli e condividerli. Questo può attirare l’attenzione di Google, poiché più questo accade, più mostra loro che un sito è una risorsa degna di citazione.

Infine, la condivisione dei social media può portare ad una maggiore consapevolezza del marchio, un altro aspetto importante quando si tratta di classifiche di Google. Offrendo alle aziende una maggiore presenza online, la loro reputazione migliora e, di conseguenza, ricevono più ricerche su Google.

Come ottimizzare i tuoi social media per scopi SEO

Con il legame tra social media e successo SEO fermamente stabilito, la tua azienda dovrebbe pensare a come ottimizzare le pagine di social media per garantire il successo.

Devi assicurarti di interagire con gli altri sui social media. Non ha senso condividere i tuoi articoli su queste piattaforme se nessuno le vedrà realmente, o non avrà motivo di condividerle. Qualunque piattaforma tu stia usando, assicurati di essere connesso con le persone giuste. Vale la pena investire in strumenti che possono aiutarti a trovare influencer che parlano di argomenti particolari. Collegarsi agli influencer e utilizzare la messaggistica per interagire con loro, li incoraggerà a condividere i tuoi contenuti.

Assicurati di pubblicare contenuti alla giusta frequenza; se pubblichi troppo di rado il tuo pubblico potrebbe dimenticarsi di te, ma pubblicando troppo potresti anche affaticarli. Quante volte dovresti pubblicare dipende dalle piattaforme che stai utilizzando. Non esiste una formula magica per questo, sebbene le persone pubblichino in genere molto di più su Twitter che LinkedIn.

Scopri cosa stanno facendo gli altri e leggi alcune delle numerose guide per il social media marketing.

Avere una buona immagine dell’azienda su tutti i profili social con hashtag  è un altro elemento importante per la visibilità.

I social media e SEO devono lavorare insieme ed è per questo che le aziende lo considerano un obiettivo primario.

Condividi questo post


Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti per le statistiche e per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per ulteriori dettagli visita la Cookie Policy.
Cookie Policy – Privacy Policy