Messaggio di errore da Google

Messaggio di errore da Google, ma non preoccuparti

Hai ricevuto un messaggio di errore da Google? Non preoccuparti! Google ha iniziato a inviare messaggi di errore a tutti i siti web WordPress. Questi messaggi dichiarando di non poter accedere ai file CSS e JS. Questi file si occupano dell’aspetto del tuo sito web e non dei suoi contenuti. Dunque non farti prendere dal panico! Le classifiche del tuo sito web, così come l’esperienza complessiva dell’utente, non saranno influenzate.

Google aggiorna e adatta continuamente il modo in cui visualizza i siti web. Lo fa anche con i file di cui ha bisogno per “leggere” correttamente un sito. Recentemente però, Google è diventato più “intrusivo”. Vorrebbe accedere ad alcuni file .css e .js. Questi file, che si trovano all’interno del sito web, ne determinano l’aspetto e la grafica. Ecco il motivo del messaggio di errore da Google che hai ricevuto.

Ecco alcuni dettagli tecnici

La struttura interna di WordPress ha 3 cartelle principali: / wp-admin, / wp-content e / wp-includes. I file che determinano l’aspetto e le funzioni del tuo sito web sono nella cartella / wp-content. Google può già vedere questa cartella.

I contenuti nelle cartelle / wp-admin e / wp-includes contengono i file core di WordPress. Questi, sono tipi di file con caratteristiche particolari che non devono essere manomessi a causa del rischio di perdere le modifiche agli aggiornamenti effettuati. Consigliamo quindi di non toccare questi tipi di file a meno che non si abbiano le giuste conoscenze tecniche e professionali.

Come funzionalità standard, WordPress blocca l’accesso alle cartelle principali con robot.txt. Essendo WordPress un sistema molto utilizzato per sviluppare siti web e avendo sempre avuto queste funzionalità di blocco, Google sarà sicuramente in grado di rendersene conto. Poiché tutti i siti web di WordPress hanno la stessa architettura in termini di file e risorse, non prevediamo che ciò possa fare alcuna differenza in termini di classifiche o influire sul traffico del tuo sito web.

Condividi questo post


Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti per le statistiche e per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per ulteriori dettagli visita la Cookie Policy.
Cookie Policy – Privacy Policy